Com’è il brunch da Crosta in Porta Venezia a Milano


Brunch / giovedì, marzo 19th, 2020

Articolo scritto da Margherita Castronuovo 

Come Serena, sfrutto ogni weekend meneghino per provare posticini per un buon brunch a Milano. La mia lista non finisce mai, perché ogni volta che mi metto in pari, scopro nuove aperture. Di recente sono stata da Crosta, panificio e bistrot in zona Porta Venezia dove il brunch è servito sia di sabato, che di domenica.

Crosta normalmente è aperto dalla colazione, passando dall’aperitivo, fino alla cena, ogni giorno, con anche opzioni salate in settimana. In più è un panificio buonissimo, simile a Davide Longoni (di cui Serena ha già parlato qui). La sera invece Crosta fa una pizza molto buona, con un impasto ed ingredienti molto particolari (e i dolci pazzeschi che si trovano anche al brunch rimangono!).

Crosta brunch Porta Venezia (1)
© Crosta Milano e Margherita Castronuovo

Il brunch in Porta Venezia di Crosta: menù e prezzi

Il brunch di Crosta è alla carta, ma si spende circa 20€- 25 €, con bevanda calda, piatto principale, antipastino e fetta di dolce (o croissant). Nel menù brunch di Crosta in Porta Venezia trovate: uova, focacce (pizze alla pala), opzioni vegetariane (da hummus, a guacamole, ad insalatone), sandwich, torte artigianali, biscotti, ecc.

Giusto per darvi un’idea dei prezzi di Crosta Milano: brioche alla marmellata 1,70€; pane, yogurt e marmellata 3€; torta alle nocciole 5€; pane di segale con uova strapazzate e guacamole 6€; pane di segale con salmone e guacamole 9,50€; zuppa di cavolfiori e curry thai verde 9€; salumi, pane e olio 10€; pizza margherita alla pala 6€; pizza tonda al piatto margherita 8€.

Cosa abbiamo ordinato da Crosta in Porta Venezia

Io e la mia amica Mariya abbiamo deciso di dividerci una pizza alla pala vegana (con hummus e guacamole) molto croccante e digeribile; io ho poi preso un’insalatona vegetariana, con fagiolini, finocchi ed una buonissima salsina a base di patate e prezzemolo, accompagnata dal loro pane, un caffè americano, mentre Mariya si è presa un piatto a base di uova e spalla cotta accompagnato da del pane di segale, oltre al caffè.

Io mi sono poi fatta tagliare una fetta di pan brioche, scelta dal banco del pane, variegata a cacao e nocciola, morbidissima. Tutto davvero buono e leggero!

Crosta brunch Porta Venezia (4)
© Mariya Terziyska

Il giudizio finale sul brunch in Porta Venezia di Crosta

Il mio giudizio sul brunch di Crosta a Milano è positivo su quasi su tutti gli aspetti: la location è moderna, luminosa e parecchio comoda da raggiungere (ci troviamo proprio a otto-dieci minuti a piedi da Porta Venezia M1,), il cibo molto buono, rapporto qualità-prezzo ottimo.

L’unico appunto che ho da fare riguarda il servizio: abbiamo dovuto aspettare, prima che ci facessero sedere, 10 minuti, nonostante avessimo prenotato; abbiamo sollecitato per avere i menù, ma il locale non era pieno. Questi dieci minuti non mi sarebbero pesati se non che, al momento della prenotazione, ci è stato detto chiaramente che alle 13:30 (erano le 12) avremmo dovuto liberare il tavolo! Sicuramente lo consiglio per cena, dove sicuramente ero stata trattata molto meglio e senza pressioni di sorta!

Crosta Milano – Forni con Cucina
Via Felice Bellotti, 13 (metro più vicina: Porta Venezia m1, ma va bene anche Palestro m1)

Crosta brunch Porta Venezia (3)
© Crosta Milano

Cosa ne pensate di questo locale? Ci siete mai stati? Fatecelo sapere qui sotto, oppure su Facebook o su Instagram, sempre su @milanfoodieinsider o @marghecastronuovo!

Articolo scritto da Margherita Castronuovo 

Voglia di leggere qualcos’altro? Dai un’occhiata ai bar senza glutine a Milano per la colazione, leggi la recensione del brunch di Salt Food Atelier oppure scopri i locali dove puoi mangiare e leggere tra i libri a Milano.

Per la foto di copertina: © Crosta Milano