Mangiare da Erba Brusca, in fondo al Naviglio Pavese


Cena, Pranzo / lunedì, marzo 2nd, 2020

Volevo provare Erba Brusca da un po’, ma raggiungerlo coi mezzi da casa mia non è particolarmente agevole (FYI ci arrivano bus 65, 79 e tram 15 – il più vicino è il bus 79). L’occasione si è presentata un sabato in cui avevamo la macchina a Milano (fuori dal locale c’è parecchio parcheggio). Purtroppo, un sabato di febbraio. Dico purtroppo perché Erba Brusca è il tipico ristorante da provare in primavera ed estate, con la bella stagione. Il perchè? Scopritelo leggendo la mia recensione su Erba Brusca a Milano.

Erba Brusca: orto con cucina, a Milano sud

Erba Brusca si trova in fondo al Naviglio Pavese, al confine tra campagna e città. Adiacente al ristorante c’è un orto e poco lontano un appezzamento agricolo: una micro fattoria ispirata a una metodologia di coltura biointensiva e rigenerativa che segue gli schemi di produzione del market gardening.

La filosofia di questo ristorante è semplice: cura la produzione dei propri ortaggi per un prodotto a kilometro zero e, per la rimanente parte, affidarsi a produttori fidati: Erba Brusca fa parte dell’Alleanza Slow Food dei Cuochi, rete internazionale di cuochi che si impegnano a valorizzare i prodotti dei presidi slow food). In cucina c’è Alice Delcourt, chef  metà francese, metà inglese, cresciuta negli Stati Uniti e italiana di fatto.

Erba Brusca Milano recensione (3)
© Erba Brusca

D’estate (e in primavera) si può anche mangiare all’aria aperta e ammirare i prodotti dell’orto prima di mangiarli. È possibile anche riservare sala e/o giardino per eventi.

Come si mangia da Erba Brusca a Milano

Erba Brusca, in linea con la sua filosofia slow food, offre prodotti con ingredienti di stagione. Il menù, quindi, cambia spesso. 

Giusto per darvi un’idea di cosa potrete gustare qui: carne salada di daino dell’Appennino con remoulade di sedano rapa, riduzione al vino rosso e mele essiccate; broccolo romanesco con ricotta salata, peperoncini in agro, menta e semi di coriandolo fritti; cardoncelli biologici fritti con aioli all’aglio nero, erbe e cipolla sottoaceto; spaghetti alla ‘nduja di nero calabro con robiola, aringa affumicata e maggiorana; risotto con robiola, alici marinate, limone candito e cumino tostato; polletto laccato, cavolo cappuccio grigliato e in insalata con coriandolo fresco; trota della valle dell’Adamello e topinambur arrostiti con stracciatella, olive, limone fritto e menta. Tra i dolci ad esempio: fondant al cioccolato fondente con gelato alla birra scura e caramello al caffè; torta di mais e nocciole con composta di pere, yogurt montato e nocciole caramellate.

Erba Brusca Milano recensione (5)
© Serena Milici

I prezzi degli antipasti di Erba Brusca variano tra 9€ e 13€, i primi costano tra i 13€ e i 16€, i secondi tra 19€ e 23€, i dolci costano 8€. Non c’è coperto, l’acqua costa 2€.

Disponibili anche due menù degustazione da Erba Brusca: menù da 4 portate a 34€ e menù da 6 portate a 45€. L’abbinamento dei vini viene invece 28€. Di domenica, c’è possibilità di fare brunch

Cosa abbiamo mangiato da Erba Brusca per pranzo

A pranzo da Erba Brusca a febbraio, abbiamo provato: il piccolo amuse-bouche di focaccia e fegatini che ci è stato offerto nell’attesa, risotto alla zucca con kimchi, miele e semi di zucca (temevo fosse molto piccante, invece era FA-VO-LO-SO!); pancia di mora romagnola con cavolini di Bruxelles, salsa di sesamo e melassa e marmellata di peperoncini; agnellone arrosto e in terrina con salsa di mela cotogna, cavolo nero riccio brasato e rafano. Come dolci, abbiamo optato per fondant al cioccolato fondente con gelato alla birra scura e caramello al caffè e frolla di timo con lemon curd, meringa, cedro e gelato al polline: SPA-ZIA-LE.

Erba Brusca Milano recensione (2)
© Serena Milici

Abbiamo speso 93€ (parecchio per un pranzo, ma meritati per via delle ottime materie prime, del gusto dei piatti e della gentilezza dello staff) per: un antipasto, due primi, un secondo, due dolci, due acque, due bicchieri di vino rosso Dolcetto.

Erba Brusca Milano recensione (1)
© Serena Milici

Recensione finale su Erba Brusca

Che dire, da Erba Brusca ci siamo trovati benissimo: location meravigliosa (ma DEVO tornare con la bella stagione!), staff super gentile e disponibile che ci ha spiegato i vari piatti e ci è venuto incontro es: diminuendo la quota di “piccante” nei miei piatti, materie prime ottime, piatti davvero buoni e dagli abbinamenti inaspettati… Bravi! Torneremo sicuramente in primavera/estate.

Erba Brusca
Alzaia Naviglio Pavese, 286

Allora, cosa ne pensate del ristorante Erba Brusca a Milano? Ci siete mai stati? Fatecelo sapere su Facebook o su Instagram!

Voglia di leggere qualcos’altro? Ecco l’articolo sui ristoranti vegetariani e vegani a Milano, quello sui fiorai con cucina a Milano per mangiare tra i fiori e… tutti gli articoli sui ristoranti tipici milanesi e sui ristoranti di pesce a Milano.

Per la foto di copertina: © Erba Brusca