Dolci al pistacchio a Milano: dove mangiarli


Colazione, Merenda / domenica, gennaio 9th, 2022

Articolo scritto del contributor Benedetto Grivo 

Dopo aver assaggiato brioche, cornetti e croissant al pistacchio in più di 25 fra bar e pasticcerie di Milano, ho selezionato i miei dieci posti preferiti per una colazione al sapore di pistacchio.

E’ ormai innegabile che il pistacchio si sia fatto strada nel mondo del food in tutte le sue forme e noi che abbiamo creduto in lui since day one non possiamo esserne più che felici.

Se da un lato diventa più facile trovare proposte dal cuore verde, dall’altro si fa presto a diventare esigenti.

Come valutare un dolce al pistacchio

Prima di procedere con la lista, una precisazione sui due semplici criteri di cui tengo conto nelle mie esplorazioni. La qualità e freschezza dei prodotti è fondamentale, che sia una morbida brioche o uno sfogliatissimo croissant francese, un impasto mediocre farà passare in secondo piano anche la più paradisiaca delle creme al pistacchio. La crema rappresenta il secondo aspetto: non prediligo quelle troppo stucchevoli, mi piace siano presenti nella giusta quantità e, se possibile, informarmi sull’origine degli ingredienti e la percentuale di pistacchio utilizzata.

La premessa è d’obbligo per precisare che aspetti come la cortesia dello staff, le good vibes che trasmette il posto, la location, l’interior design o altri elementi (che ricerco nei locali dalla colazione all’after dinner) non rientrano fra i criteri di valutazione.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Cocktails and other stories (@the.benzzz)

Dove fare una colazione al pistacchio a Milano

Passiamo quindi all’azione e scopriamo quali sono gli indirizzi a Milano per una colazione al pistacchio. Ve li presento in ordine sparso, scoprirete alcuni fra i miei preferiti continuando a leggere.

Le Dolci Tradizioni

Lo ammetto, qui spesso mentre addento il mio croissant ripieno di una brillante crema al pistacchio penso se sia il caso di ordinarne un altro. Piccolo consiglio: se non ne vedete in vetrina, provate comunque a chiedere, potrebbero avere dei croissant da farcire al momento.

Le Dolci Tradizioni
Via Andrea Maria Ampère, 122 (M2 Piola, M1 Pasteur, preferibili i mezzi di superficie)

LeDolciTradizioni - Copia
© Benedetto Grivo

Ravizza dal 1871

Non cornetti e non croissant, qui la brioche è sofficissima ed enorme. La crema è troppo stucchevole per i miei gusti ma vale la pena menzionarlo per gli amanti di questa tipologia. Se dovessi descriverla in due parole direi: nutella verde.

Ravizza dal 1871
Via Ulrico Hoepli, 3 (M1 Duomo, San Babila)

Ravizza - Copia
© Benedetto Grivo

Rovida

Una delle cose che amo del prendere i treni presto è fermarmi da Rovida per la colazione. Se siete poco mattinieri, questo dolce pit stop potrebbe essere il giusto incentivo per voi.

Rovida
Via Domenico Scarlatti, 21 (M2 Caiazzo, M2 M3 Centrale)

Rovida - Copia
© Benedetto Grivo

Marotin

L’ideale per gli indecisi: potete scegliere sia brioche che croissant al pistacchio. 

A seguito dei lockdown di marzo 2020 hanno allestito un grazioso dehor e ampliato lo spazio interno in cui sentirsi un po’ in un bistrot francese.

Marotin
Via Archimede, 59 (Passante Dateo)

Colazione a Milano dove fare merenda - Marotin
© Marotin

Giacomo

Se avete provato Giacomo in tutte le salse (via Sottocorno è il suo regno) non resterete delusi nemmeno dalle brioche. L’intensità del pistacchio non è fra le più decise che abbia provato ma è una tappa da non farsi sfuggire.

Giacomo
Via Pasquale Sottocorno, 5 (M1 Porta Venezia, preferibili i mezzi di superficie)

Giacomo-Pasticceria _ph.Hugh-Findletar_1
© Hugh Findletar per Giacomo Pasticceria

Massimo Pica

La goduria inizia quando osservo come il croissant viene tagliato a metà e amorevolmente farcito con la sac a poche piena di crema con 30% di pistacchio di bronte.

Massimo Pica
Via Federico Ozanam, 7 (M1 Lima)

Pica - Copia
© Benedetto Grivo

Adolfo Stefanelli

Confesso, credo che Stefanelli rientri tranquillamente nella mia top three. Croissant al pistacchio sfogliato al pistacchio, sembra quasi una poesia. Spoiler: se dall’aspetto vi sembra strepitoso, aspettate ad addentarlo.

Adolfo Stefanelli
Viale Premuda, 12 (M1 San Babila, preferibili i mezzi di superficie)

Stefanelli - Copia
© Benedetto Grivo

Marchesi 1824

La sede in Duomo è quella che mi capita di frequentare più spesso. Gustarsi un nodo al pistacchio con vista sulla Galleria rende la colazione un momento ancora più piacevole.

Marchesi 1824
Galleria Vittorio Emanuele II (M1 M3 Duomo)

Marchesi - Copia
© Benedetto Grivo

Gelsomina

E’ uno di quei posti che oltre a essere bello, balla anche. Lo conoscerete sicuramente per i suoi maritozzi e gli interni instagrammabili ma vi invito a provare cornetti e girella al pistacchio.

Gelsomina
Via Carlo Tenca, 5 (Passante Repubblica, M2-M3 Centrale)
V Giornate – Via Galvano Fiamma, 2 (meglio i mezzi di superficie o il passante Dateo)

gelsomina pistachio
© Serena Milici

Ile Douce

Dulcis in fundo, un’istituzione nel cuore del quartiere Isola. Vi sfido a non restare soddisfatti della crunchiness di un croissant a regola d’arte farcito con una delicatissima crema al pistacchio di bronte. A seguito del lockdown hanno arricchito la loro offerta con il gelato di pasticceria, a base d’acqua (per sentirci meno in colpa): io l’ho provato con la brioche. Se poi vi fate tentare da tutte le altre prelibatezze in vetrina non me ne assumo la responsabilità.

Ile Douce
Via Luigi Porro Lambertenghi, 15 (M5 Isola)

IleDouce - Copia
© Benedetto Grivo

Brioche e dolci al pistacchio a Milano: elenco dei bar e pasticcerie

Infine, ecco un comodo elenco da screenshottare con i bar e le pasticcerie citati, in ordine alfabetico:

  • Adolfo Stefanelli (Viale Premuda, 12 – M1 San Babila, preferibili i mezzi di superficie)
  • Le Dolci Tradizioni (Via Andrea Maria Ampère, 122 – M2 Piola, M1 Pasteur, preferibili i mezzi di superficie)
  • Gelsomina (Via Carlo Tenca, 5 – Passante Repubblica, M2-M3 Centrale e anche Via Galvano Fiamma, 2 da raggiungere con passante Dateo)
  • Giacomo (Via Pasquale Sottocorno, 5 – M1 Porta Venezia, preferibili i mezzi di superficie)
  • Ile Douce (Via Luigi Porro Lambertenghi, 15 – M5 Isola)
  • Marotin (Via Archimede, 59 – Passante Dateo)
  • Marchesi 1824 (Galleria Vittorio Emanuele II – M1 M3 Duomo; disponibili altre sedi)
  • Massimo Pica (Via Federico Ozanam, 7 – M1 Lima)
  • Ravizza (Via Ulrico Hoepli, 3 – M1 Duomo, San Babila)
  • Rovida (Via Domenico Scarlatti, 21 – M2 Caiazzo, M2 M3 Centrale)

Fortunatamente i posti che offrono prelibatezze al pistacchio a Milano continuano ad aumentare e io ho già in lista altre pasticcerie da provare. Chissà…magari alcune di queste finiranno con il rientrare in questa raccolta in futuro!

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Cocktails and other stories (@the.benzzz)

Articolo scritto del contributor Benedetto Grivo 

Voglia di leggere qualcos’altro? Ecco l’articolo sulle migliori colazioni di Milano, la recensione della Bettola di Piero, quella del brunch di Nowhere e… le migliori idee regalo sotto i 20 euro!

Per la foto di copertina: © Benedetto Grivo