Come si cena da Albufera ristorante spagnolo a Milano Zona Centrale


Cena / venerdì, marzo 4th, 2022

Articolo scritto dalla contributor Francesca Doti 

In via Settembrini, a soli pochi minuti dalla Stazione Centrale e da Corso Buenos Aires, si trova Albufera, un ristorante spagnolo contemporaneo fondato dallo chef Mateus Coelho insieme a sua moglie Alice Paglia dove, in un ambiente moderno e accogliente, ci si sente subito trasportati in Spagna e la cucina iberica è indiscussa protagonista.

Menu e prezzi di Albufera, ristorante spagnolo 

La condivisione è l’elemento centrale della cucina iberica contemporanea di Albufera: si può decidere di cenare condividendo le “tapas del dia” che variano in base alla stagionalità, oppure gustare una delle loro Paella, il tutto sorseggiando un ottimo cocktail (es. Gin Mare 13,50€) oppure l’iconica sangria bianca o rossa (18€ un litro).

Cena Albufera Milano ristorante spagnolo (1)
© Albufera

La selezione delle Tapas è molto varia e si nota subito una proposta più innovativa dei piatti iconici spagnoli e una grande attenzione alla materia prima (ad esempio Huevo Y Trufas 14,50€: uovo morbido con patate fritte, jamon iberico e tartufo nero oppure Maialino di Segovia servito con crema di carote, cocco, vaniglia e petali di cipolla rossa 15€).

Se per la Tapas la proposta tende all’innovazione, l’offerta di paella (minimo per due persone) è tradizionale: troviamo infatti la paella Valenciana (a base di riso, pollo, coniglio, lumache in base alla disponibilità e verdure – 18€), la paella de Mariscos ( a base di riso, frutti di mare: gamberi, calamari, totani e cozze galleghe – 25€) e quella vegetariana a base di verdure di stagione 15€. Inoltre, si può decidere di condividere la Fideua Negra de Mariscos (tipica pasta spagnola al nero di seppia con frutti di mare 20,50€) oppure, new entries del menù, dopo il loro successo per l’ asporto durante il lockdown, la paella di ossobuco (25€) e quella con ‘nduja, chorizo e capesante (25€).

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Albufera (@albuferarestaurante)

Cosa abbiamo provato da Albufera a Milano

Noi abbiamo deciso di condividere il Trio di crocchette di besciamella e patanegra (9€) e il Mini Bocadillo Madrileno (pane nero calamari fritti e alioli 9€). Questi due piatti non sono solo facili da condividere e bellissimi, ma risultano entrambi molto equilibrati e davvero sfiziosi.

Cena Albufera Milano ristorante spagnolo (3)
© Francesca Doti

Abbiamo scelto la paella Valenciana a base di carne che viene servita calda nella tradizionale pentola. Ho inoltre l’occasione in passato di assaggiare anche le altre versioni e sono tutte davvero buonissime compresa quella vegetariana che resta una delle mie preferite: gli ingredienti risultano perfettamente bilanciati, i sapori ben distinguibili, il riso è cotto alla perfezione e anche la sapidità è ben dosata.

Cena Albufera Milano ristorante spagnolo (5)
© Francesca Doti

Le porzioni di paella sono abbondanti e, avendo condiviso prima anche due tapas, non abbiamo assaggiato i loro dolci – la prossima volta proverò sicuramente la crema catalana 2.0 (base di pasta frolla e cannella, crema catalana abbrustolita e caramello all’arancia – 8€).

Prendendo due tapas, una paella per due persone, acqua e mezzo litro di sangria  abbiamo speso 77€: un prezzo medio alto ma sicuramente in linea con gli ingredienti utilizzati e con il tipo di cucina e di filosofia proposta . Siamo usciti come sempre davvero soddisfatti! 

Albufera, location moderna e di design per una cucina spagnola contemporanea

Già dalle due grandi vetrate che danno su Via Settembrini, ci si accorge che la location è curata e di ottimo gusto. Grazie ai tavoli tondi in legno, la presenza di ferro battuto e la mise en place semplice si respira in tutto il locale un’atmosfera moderna ed accogliente in perfetta sintonia con le proposte della cucina.

Cena Albufera Milano ristorante spagnolo (4)
© Francesca Doti

Consiglio, quando prenotate, di chiedere un tavolo nella sala principale per godervi al 100% la cena perché al piano di sopra c’è un piccolo soppalco dove, visti gli spazi ridotti, la location è un pochino meno di impatto. Inoltre, per una cena tra amici (6/8 persone) c’è la possibilità di prenotare la loro saletta privata affianco alla cucina a vetri, perfetta per festeggiare un’occasione speciale! Per un evento con più persone (es. festa di compleanno o di laurea) hanno, invece, a disposizione anche una taverna al piano di sotto dove potrete godervi in tranquillità i festeggiamenti!

Recensione finale di Albufera Ristorante Spagnolo a Milano in Zona Centrale

Ho avuto modo di provare svariati ristoranti spagnoli a Milano e penso che Albufera sia il migliore ristorante spagnolo presente in città!

La proposta di tapas non è mai scontata e si nota sia la ricerca di ingredienti pregiati ma soprattutto la voglia di modernità e innovazione della cucina. La paella, qualsiasi variante si scelga, è fatta alla perfezione seguendo alla lettera la tradizione! A differenza di altri spagnoli resta estremamente digeribile segnale sia dei buoni ingredienti utilizzati che dell’esperienza della cucina. Il prezzo è medio alto ma posso assicurarvi che, se volete volare in Spagna per una sera, ne vale davvero la pena!

Albufera
Via Luigi Settembrini, 26, 20124 MILANO (M2/M3 Centrale)

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Albufera (@albuferarestaurante)

Articolo scritto dalla contributor Francesca Doti 

E voi, siete mai stati da Albufera a Milano? Cosa ne pensate? Fatecelo sapere su Facebook o su Instagram!

Voglia di leggere qualcos’altro? Ecco i migliori street food di Porta Venezia e la recensione di Kanpai a Milano e quella di Erba Brusca.

Per la foto di copertina: © Francesca Doti